Dettaglio

Bando ( PI087565-19 )

Descrizione breve Bando Rettificato - Gara Comunitaria telematica a mezzo di procedura di gara aperta ai sensi degli artt. 60, 95 co.2 del D.Lgs. n. 50/2016 per l’affidamento dei servizi: - Vigilanza Armata (lotto 1) CIG: 7866002E2F; - Custodia e Portierato e altri servizi Fiduciari (lotto 2) CIG: 7866036A3F
CIG: 7399570
Direzione Proponente Regione Puglia - Sezione Gestione Integrata Acquisti
Incaricato: Mario Lembo
Importo Appalto: 7.964.730,00 (Iva Esclusa)
Importo Base Asta: 6.637.275,00 (Iva Esclusa)
Criterio Aggiudicazione: Offerta economica più vantaggiosa
Tipo Appalto: Servizi
Termine Richiesta Quesiti: Data Originale - 20/05/2019   ore   18:00:00 [Ora Italiana]

Data Prorogata - 05/06/2019   ore   12:01:00 [Ora Italiana]
Presentare le offerte entro il Data Originale - 03/06/2019   ore   15:00:00 [Ora Italiana]

Data Prorogata - 27/06/2019   ore   15:01:00 [Ora Italiana]
Data I Seduta Data Originale - 04/06/2019   ore   09:30:00 [Ora Italiana]

Data Prorogata - 02/07/2019   ore   09:31:00 [Ora Italiana]
Documentazione:
Descrizione Allegato
Avvisi di Rettifica:
Descrizione Allegato
Note

Esito e Pubblicazioni

Tipologia Data Pubblicazione Descrizione Allegato
Verbali 22/08/2019   ore   16:17 [Ora Italiana] Verbale n. 1 Verifica documentazione amministrativa
Verbali 22/08/2019   ore   16:18 [Ora Italiana] Verbale n. 2 Verifica documentazione amministrativa - 2° seduta pubblica
Verbali 22/08/2019   ore   16:19 [Ora Italiana] Verbale n. 3 Verifica Soccorsi istruttori
Provvedimento ammissione/esclusione 17/09/2019   ore   17:55 [Ora Italiana] Atto Dirigenziale di ammissione / esclusione alle successive fasi di gara.
CV Commissione 20/09/2019   ore   10:05 [Ora Italiana] Si pubblica determina n. 674 del 18 luglio 2019 della Sezione Provveditorato Economato con allegati i curricula della Commissione giudicatrice nominata per la gara in oggetto

Avvisi

Data Pubblicazione Descrizione Allegato
29/05/2019   ore   09:33 [Ora Italiana] Si informa che, come disposto con provvedimento dirigenziale n. 16 del 27 maggio 2019, questa Stazione appaltante ha effettuato modifiche significative ai documenti di gara. Di conseguenza, considerato che le variazioni apportate non hanno comunque alterato le regole già formate e predisposte dalla disciplina di gara, si ritiene sufficiente prorogare i termini della procedura come di seguito esposto: - termine ultimo per concludere i sopralluoghi ovvero, ultima data utile, 31 maggio 2019; - termine ultimo per richiedere chiarimenti, 05 giugno 2019 ore 12:00; - termine ultimo di pubblicazione delle risposte ai chiarimenti, 11 giugno 2019 ore 18:00; - termine per la presentazione delle offerte, 27 giugno 2019, ore 15:00; - prima seduta pubblica il giorno 02 luglio ore 09:30, con possibilità di indizione di una seconda seduta già in data 03 luglio alle ore 09:30. A partire dalla data del 28 maggio 2019, nella sezione chiarimenti della piattaforma telematica di EmPulia, oltre alle risposte ai quesiti, sono pubblicati i documenti di gara oggetto di rettifica e/o integrazione.
27/06/2019   ore   16:40 [Ora Italiana] Si comunica che nelle giornate di martedì 02/06/2019 alle ore 09:30 e di mercoledì 03/06/2019 alle ore 09:30 sono fissate le sedute pubbliche nelle quali si procederà alla verifica della documentazione amministrativa presentata dagli operatori economici. Le sedute pubbliche si terranno presso la sede della Regione Puglia, Sala Riunioni della Sezione Provveditorato – Economato, sita al secondo piano del Corpo E della sede di Bari alla Via Gentile n. 52. Alle sedute potranno presenziare i rappresentanti delle società partecipanti purché muniti di apposita delega, con allegata fotocopia di un documento di identificazione del legale rappresentante, e fotocopia del proprio documento di identificazione. Al fine di consentire al personale della Regione puglia di procedere alle identificazioni, si richiede di presentarsi almeno quindici minuti prima dell’orario fissato per le sedute aperte al pubblico. Si precisa che presso la sala riunioni non è data possibilità di riprodurre fotocopie dei documenti.
01/07/2019   ore   10:15 [Ora Italiana] Si comunica che nelle giornate di martedì 02/07/2019 alle ore 09:30 e di mercoledì 03/07/2019 alle ore 09:30 sono fissate le sedute pubbliche nelle quali si procederà alla verifica della documentazione amministrativa presentata dagli operatori economici relativamente alla gara Vigilanza Armata Le sedute pubbliche si terranno presso la sede della Regione Puglia, Sala Riunioni della Sezione Provveditorato – Economato, sita al secondo piano del Corpo E della sede di Bari alla Via Gentile n. 52. Alle sedute potranno presenziare i rappresentanti delle società partecipanti purché muniti di apposita delega, con allegata fotocopia di un documento di identificazione del legale rappresentante, e fotocopia del proprio documento di identificazione. Al fine di consentire al personale della Regione puglia di procedere alle identificazioni, si richiede di presentarsi almeno quindici minuti prima dell’orario fissato per le sedute aperte al pubblico. Si precisa che presso la sala riunioni non è data possibilità di riprodurre fotocopie dei documenti.

Chiarimenti

Per ricercare nei quesiti, inserire il Protocollo o parole contenute e cliccare sulla lente.
Per ritornare all'elenco completo clicca qui
Cerca protocollo o quesito
Protocollo Quesito Risposta Allegato
Quesito
PI133051-19

Risposta
PI137344-19
In esito alla procedura oggettivata E CON RIFERIMENTO AL Lotto n^ 2, si chiede di voler fornire chiarimenti in relazione ai seguenti punti: • PERSONALE ATTUALMENTE IN ESSERE Si chiede a Codesta Stazione Appaltante di voler fornire l’elenco del personale adibito alla gestione della commessa suddiviso per sede di lavoro, indicando altresi' le ore settimanali di lavoro, la data di assunzione e quella di cessazione del rapporto di lavoro anche con riferimento alle assunzioni a tempo determinato; In attesa di Vs. cortese riscontro, si porgono distinti saluti Con riferimento al "PERSONALE ATTUALMENTE IN ESSERE", si ritiene che la documentazione di gara, le integrazioni documentali ed i chiarimenti già pubblicati rappresentino, in maniera esaustiva, la sitauzione presente. In aggiunta, si precisa che i contratti stipulati a tempo determinato, in considerazione della vigente normativa, sono già stati trasformati in contratti a tempo indeterminato.  
Quesito
PI136555-19

Risposta
PI136556-19
Comunicazione del Responsabile della procedura di gara Ad integrazione, in particolare, del chiarimento PI134253-19, si precisa che, per le ipotesi di raggruppamenti temporanei di istituti di vigilanza o loro consorzi ovvero, per le altre forme di associazione consentite, non è consentito l'impiego promiscuo di personale e mezzi di un istituto di vigilanza per l'espletamento dei servizi assunti da altro Istituto anche se facente parte dello stesso raggruppamento temporaneo o altre forme di associazione di imprese, fatta eccezione per i sistemi tecnologici utilizzati in comune e preventivamente comunicati al Prefetto  
Quesito
PI134253-19

Risposta
PI136551-19
1) Disciplinare di gara rettificato (A.D. n. 16 del 27/05/2019) pag. 16 - art. 10 Subappalto: - si chiede conferma che un concorrente che partecipi in forma singola alla gara per il lotto n. 1 possa essere indicato nella terna di subappaltatori per il lotto n. 2; 2) Capitolato speciale d'appalto rettificato pagg. 5-6-7-8 - art. 3 /art. 3.1 Descrizione dei servizi / Lotto n. 1: - in relazione alle sedi regionali oggetto di attivazione dei servizi di vigilanza armata fissa Lotto n. 1 (pari ad una durata stimata mensile di 5.000 ore), si chiede di specificare come tale numero di ore sia distribuito sulle singole sedi oggetto dei predetti servizi; - in relazione all'attivazione dei servizi di teleallarme presso 45 sedi dei Centri per l'Impiego presenti sull'intero territorio regionale, si chiede di precisare l'elenco delle sedi ricomprese nelle singole province di riferimento; - in relazione al servizio di b) vigilanza armata ispettiva (ronda), si chiede di precisare il riferimento normativo sulla scorta del quale tale servizio debba essere erogato mediante l'ausilio di una struttura mobile composta al minimo da due GPG a bordo, atteso che non si e' riusciti ad individuare alcuna specifica in tal senso nell'ambito del D.M. 269/2010 cosi' come emendato dal D.M. 56/2015 e che, pertanto, non e' fatto obbligo agli istituti di vigilanza di svolgere tale servizio nelle modalita' richieste (modalita', queste, che genererebbero costi di manodopera eccedenti rispetto all'importo posto a base d'asta da codesta spettabile Stazione Appaltante per le medesime attivita'); - in relazione ai servizi di c) teleallarme ed ai servizi di d) televigilanza, ferma restando la necessita' di garantire per tutta la durata del contratto una Centrale Operativa unica tesa ad assicurare il raccordo ed il coordinamento dei suddetti servizi, si chiede conferma della possibilita' di far effettuare il servizio di pronto intervento sul posto a piu' istituti di vigilanza in funzione delle previste modalita' di partecipazione alla gara. Distinti saluti. "1) Si conferma in base al principio che ""Il divieto di partecipazione di imprese collegate alla stessa gara non vale se l’intervento riguarda Lotti diversi""; 2) Analogamente a quanto già riscontrato rispondendo al quesito PI114109-19, a titolo indicativo, con riferimento all’ultimo mese rendicontato, fatto 100 il totale delle ore mensili rese per i servizi di vigilanza, Lotto n. 1, la ripartizione del peso % tra i plessi di cui a pagina 5 del Capitolato è stata all’incirca la seguente: - Via Gentile, 22% - Presidenza, 1,3%; Fiera del Levante, 10% - Ex CIAPI, 10% - Ex ENAIP, 10% - Osservatorio, 10,5% - Lecce (Entrambe le sedi), 15% - Taranto, 1,2%; 3) Al momento presso i Centri per l’impiego non sono attivi servivi di teleallarme. Come indicato all’art. 3 del Capitolato, l’attivazione dei suddetti servizi rappresenta una stima. L’eventuale attivazione del servizio, pertanto, sarà oggetto di valutazione sulla base delle esigenze organizzative e di sicurezza che si manifesteranno nel corso dell’appalto; 4) Si confermano le modalità di erogazione del servizio di vigilanza armata (ronda), richiesto da Questa Stazione appaltante, come indicate all’art. 3.1, p.to b del capitolato; 5) I documenti di gara non prevedono alcuno specifico divieto "  
Quesito
PI134479-19

Risposta
PI136550-19
Buongiorno, vorremmo porre alcuni quesiti e precisamente: 1) all'art. 10 del disciplinare si precisa che, a pena di divieto del subappalto, e' obbligatorio indicare la terna dei subappaltatori, ma tale obbligo e' stato abrogato da una recente modifica del codice degli appalti, si chiede quindi conferma che trattasi di refuso. 2) a pag. 39 del disciplinare si specifica che il possesso del rating di legalita' sara' premiato con l'attribuzione di punti aggiuntivi, a tal proposito si chiede conferma che il predetto rating, in caso di ATI, possa essere posseduto anche da una mandante purche' questa partecipi al raggruppamento con una percentuale minima del 15% e che quindi, qualora la percentuale della mandante sia inferiore, non si ricevera' alcun punteggio aggiuntivo; 3) a pag. 40 del disciplinare si precisa che il possesso delle certificazioni sara' premiato con l'attribuzione di un punto per ogni certificazione ma in caso di ATI, per avere il predetto punteggio aggiuntivo, occorrera' che le mandanti eseguano almeno il 15% del futuro appalto? qualora la percentuale della mandante sia inferiore, non si ricevera' alcun punteggio aggiuntivo? 4) nell'ultima pagina del disciplinare si fa riferimento ad una tabella riepilogativa del personale che non non si rinvine nella documentazione di gara, si chiede quindi info a riguardo. Cordiali saluti 1) La procedura d'appalto non è soggetta al nuovo assetto normativo ridisegnato dal Decreto Legge n. 32; 2) e 3) Si conferma quanto riportato nel Disciplinare con riferimento alle percentuali minime richieste; 4) La Tabella alla quale si fa riferimento è quella presente nel Capitolato, sucessivamente integrata ed allegata nel chiarimento PI115211-19. Al fine di raggiungere la piena conoscenza dei documenti di gara, si faccia riferimento ai chiarimenti pubblicati.  
Quesito
PI134265-19

Risposta
PI134266-19
Comunicazione del Responsabile della procedura di gara - Si fa seguito a quanto già risposto al quesito PI110653-19 Come già riscontrato nel quesito PI092210-19 e come specificato nel Capitolato all’art. 3, l’elenco delle sedi è indicativo e può essere oggetto di modifica in seguito al manifestarsi di esigenze di carattere logistico ed organizzativo. Come già riscontrato nel quesito PI111154-19 a Foggia l’amministrazione regionale ha uffici ma, allo stato attuale, non sono resi né servizi di portierato né servizi di vigilanza con fornitori esterni in quanto l’Amministrazione provvede con propri dipendenti.  
Quesito
PI123314-19

Risposta
PI134264-19
Buongiorno, si chiede cortesemente di confermare che quanto richiesto all’ultimo cpv. del punto 8.3) del Capitolato, di cui, per facilita' di lettura, se ne riporta nel seguito una sintesi, non riguarda il lotto 2 ovvero: “ l’intervento di supporto di emergenza, entro massimo 30 minuti dalla chiamata, di personale veicolo montato esterno al contingente impiegato (…) Si chiede inoltre di specificare se il corso di Circolazione stradale, di cui al punto 8.4 del Capitolato Speciale, dovra' essere effettuato da tutto il personale previsto in servizio e per tutte le sedi oggetto di gara ovvero solo per le sedi di Bari e indicare contenuti e finalita'. Con specifico riferimento all’elenco del personale attualmente impegnato nel servizio –cfr. all’allegato A- nel quale sono indicati i livelli d’inquadramento, gli scatti d’anzianita' e il CCNL applicato, si chiede di specificare nel dettaglio, se: - il numero delle ore svolte indicate in tabella faccia riferimento alle ore giornaliere; - il personale goda di benefici quali: superminimo o affini - quant’altro possa incidere sull’elaborazione dell’offerta economica Le informazioni richieste fanno riferimento al lotto n. 2 Quesito 1) Si conferma che il suddetto punto riguarda i servizi di vigilanza. Quesito 2) Secondo le indicazioni impartite dall’art. 8.4 il personale impiegato nell’esecuzione dei servizi, a prescindere dalla sede in cui effettua servizio, deve possedere la formazione di base indicata. L’articolazione del corso formativo è oggetto di proposta da parte dell’operatore economico. Quesito 3) L’indicazione della colonna “ore svolte” si intende riferita all’orario giornaliero. Come già riscontrato nel quesito PI097883-19, i servizi di portierato sono generalmente resi in orario meridiano e antimeridiano. Non sono resi in orario notturno né durante i festivi. I dati relativi ad importi aggiuntivi di cui beneficiano parte dei dipendenti in tabella: 20 risorse hanno voce ad personam pari ad euro 13.94 2 risorse hanno voce ad personam pari ad euro 16.01 1 risorsa ha voce per scatti congelati pari ad euro 40,59 3 risorse hanno voce superminimo ass. pari ad euro 186.00.  
Quesito
PI110653-19

Risposta
PI134263-19
Preso atto che le ore sono state quantificate in 4.325 mensili, si chiede, cortesemente, di specificare le fasce orarie lavorative per singola sede ovvero, in alternativa, di indicare una turnazione tipo: ad es. dalle ore 8.00 alle ore 18.00 dal lunedi' al venerdi'; altresi' se sono previsti turni notturni e/o festivi. Infine se sono previste delle chiusure in occasioni di periodi festivi e/o estivi. Si chiede, inoltre, di confermare, con specifico riferimento al lotto n. 2, che le sedi oggetto di gara sono quelle menzionate nella tabella illustrata al punto 3. del capitolato speciale d’appalto, poiche' a pag. 37 del disciplinare di gara, al punto 2), viene menzionata anche la sede di Foggia. In attesa di cortese riscontro. Cordialmente Ufficio Gare e Appalti Consorzio Prodest Milano Srl Come già riscontrato nel quesito PI097883-19, i servizi di portierato sono generalmente resi in orario meridiano e antimeridiano. Non sono resi in orario notturno né durante i festivi. Di norma non sono previste chiusure durante il periodo estivo. Gli uffici sono solitamente chiusi durante le festività.  
Quesito
PI112861-19

Risposta
PI134262-19
Con riferimento al Lotto 1 Servizi di Vigilanza Armata CIG: 7866002E2F, tenuto conto del monte ore mensile previsto dal disciplinare di gara e della tabella di cui all’Allegato “A”, contenente l’elenco del personale oggetto di clausola sociale, trattandosi di dati indispensabili a formulare in maniera congrua l’offerta tecnica ed economica, si richiede di specificare l’articolazione dei servizi per ogni singolo sito, indicando n. di postazioni, fascia oraria giornaliera e giornate (feriali, festivi) di copertura richieste Le postazioni sono state oggetto di visione durante i sopralluoghi. I servizi di vigilanza sono attualmente resi per alcuni plessi (via Gentile, Ex Enaip, Ex Ciapi, Osservatorio Faunistico e Fiera del Levante) anche in orario notturno e festivo oltre che diurno. Per gli altri plessi di cui alla tabella dell’art. 3 del Capitolato sono solitamente resi solo in orario diurno dal lunedì al venerdì.  
Quesito
PI125209-19

Risposta
PI134261-19
Buongiorno, con riferimento alla tabella presente da pagina 26 a pagina 28 del CSA (“Allegato A Tabella Riepilogativa del Personale”), si chiede se le ore svolte indicate si riferiscono ad ogni giorno (dal lunedi' al venerdi') o complessive nella settimana. In attesa di cortese riscontro, si porgono distinti saluti. Buongiorno, con riferimento alla tabella presente da pagina 26 a pagina 28 del CSA (“Allegato A Tabella Riepilogativa del Personale”), si chiede se le ore svolte indicate si riferiscono ad ogni giorno (dal lunedi' al venerdi') o complessive nella settimana. In attesa di cortese riscontro, si porgono distinti saluti. L’indicazione della colonna “ore svolte” si intende riferita all’orario giornaliero. Come già riscontrato nel quesito PI097883-19, i servizi di portierato sono generalmente resi in orario meridiano e antimeridiano. Non sono resi in orario notturno né durante i festivi. I servizi di vigilanza sono attualmente resi per alcuni plessi (via Gentile, Ex Enaip, Ex Ciapi, Osservatorio Faunistico e Fiera del Levante) anche in orario notturno e festivo oltre che diurno.  
Quesito
PI133750-19

Risposta
PI134260-19
In relazione alla stesura dell'offerta tecnica, si chiede se sia possibile utilizzare un font differente rispetto a quanto previsto dai disciplinare di gara, ovvero "calibri", e se sia possibile all'interno della pagina inserire il testo in varie colonne. Distinti saluti Si conferma solo quanto già riportato nel Disciplinare di gara RETTIFICATO e nelle richieste di chiarimenti ad oggi evase  
Quesito
PI133971-19

Risposta
PI134259-19
AL QUESITO N. PI114348 NON E' STATA DATA RISPOSTA IN QUANTO IL TESTO DELLA RISPOSTA CORRISPONDE AL TESTO DEL QUESITO. Si conferma la necessità di compilare proprio Passoe. Si prende atto della precedente, mancata risposta  
Quesito
PI113678-19

Risposta
PI129084-19
Con riferimento a quanto indicato al punto 18 del disciplinare di gara ed al richiamato modulo “allegato 5 lotto 1”, si fa presente che tra la documentazione di gara predisposta dalla stazione appaltante e' presente il file “allegato 5 lotto 1 schema offerta economica gara valutazione ex post.doc”. Si richiede che tale file sia effettivamente quello da utilizzare per la presentazione dell’offerta economica. Inoltre. nel medesimo file, con riferimento alle indicazioni da utilizzare per il pagamento dell’imposta di bollo mediante Modello F23, in corrispondenza del codice ufficio non viene fornito il codice ufficio essendo scritto (campo 6: ………………). Si richiede di fornire tale informazione Si conferma che, relativamente al Lotto 1, come descritto dal Disciplinare di gara, il file da utilizzare per la presentazione dell'offerta economica, è quello presente fra gli atti di gara e denominato " allegato 5 lotto 1 schema offerta economica gara valutazione ex post.doc". Il CODICE da indicare è TUE  
Quesito
PI114349-19

Risposta
PI128934-19
con la presente si chiede se la dichiarazione ex art. 16.3.3.debba essere fatta in autocertificazione ex 455/2000 a firma congiunta del mandante e del mandario ? Il Disciplinare di gara riporta: "Ciascun concorrente rende le seguenti dichiarazioni, anche ai sensi degli artt. 46 e 47 del d.p.r. 445/2000, …….."  
Quesito
PI114368-19

Risposta
PI127361-19
buongiorno, di seguito richiesta chiarimenti 1. In caso di partecipazione alla gara nella forma di RTI COSTITUITO, il sopralluogo puo' essere effettuato dalla sola societa' mandataria e di conseguenza il RTI COSTITUITO nella documentazione di gara presenta solo l’attestato di sopralluogo effettuato dalla mandataria; 2. Con riferimento al LOTTO 1, si chiede se il concorrente non ha l’autorizzazione prefettizia in uno o piu' province, puo' dichiarare che i servizi nelle provincia e/o province nella quale non ha licenza saranno subappaltati (terna di subappaltatori) a societa' che sono in possesso di licenza in quella provincia e/o province di cui il concorrente e' carente. In attesa i un vostro riscontro porgiamo cordiali saluti QUESITO 1 Si riporta quanto disposto dal Disciplinare:"In caso di raggruppamento temporaneo o consorzio ordinario non ancora costituiti, aggregazione di imprese di rete non ancora costituita in RTI il sopralluogo potrà essere effettuato da un rappresentante legale /procuratore/direttore tecnico di uno degli operatori economici raggruppati , aggregati in rete o consorziati o da soggetto diverso , purché munito della delega di tutti gli operatori . In alternativa l’operatore raggruppato/aggregando/consorziando può effettuare il sopralluogo singolarmente". QUESITO 2 Risposta NEGATIVA - Il concorrente deve possedere l'autorizzazione prefettizia, a prescindere dal subappalto.  
Quesito
PI123669-19

Risposta
PI125364-19
Buongiorno, in riferimento al requisito di "Capacita' economica e finanziaria" di cui al p.to 8.2.2 del Disciplinare di gara siamo con la presente a richiedere quale triennio sia prendere in considerazione in quanto nella descrizione viene indicato il triennio 2018/2017/2016 mentre nella descrizione per la comprova del requisito viene richiesto la produzione dei bilanci approvati alla data di pubblicazione del bando. Tuttavia alla data di pubblicazione del bando il bilancio del 2018 non e' stato ancora approvato. Cordiali saluti "Il triennio al quale fare riferimento è quello 2016 - 2017 - 2018 Si precisa che, qualora l’operatore economico, per fondati motivi, non sia in grado di presentare le referenze chieste da Questa Amministrazione, l’espressione “bilancio”, presente nel Disciplinare di gara, comprende anche il “progetto di bilancio” ovvero, un documento di Bilancio comunque “stabile”, già trasmesso all'organo di controllo (Collegio sindacale, revisore o società di revisione) o depositato presso la sede sociale durante i giorni precedenti alla data dell’assemblea per l’approvazione, finché viene approvato. Ai sensi dell’art. 86, comma 4, del Codice, come riportato nel Disciplinare di gara, l’operatore economico può comunque provare la propria capacità economica e finanziaria, nel caso specifico, relativamente all’esercizio 2018, mediante un qualsiasi altro documento fra quelli indicati nell’allegato XVII, Parte I del D.Lgs 50/2016, in particolare presenntando, in alternativa: - n. 2 dichiarazioni bancarie attestanti la capacità finanziaria dell’impresa; - una dichiarazione concernente il fatturato globale ed il fatturato del settore di attività oggetto dell’appalto riportando comunque, in maniera esplicita, la seguente dicitura “ai sensi degli articoli 46 e 47 del Decreto del Presidente della Repubblica 28 dicembre 2000, n. 445 nella consapevolezza che, in caso di mendace dichiarazione, verranno applicate (art. 76 DPR n. 445/2000) le sanzioni previste dal codice penale e dalle leggi speciali in materia di falsità negli atti”"  
Quesito
PI124569-19

Risposta
PI125354-19
Buongiorno, facendo seguito al Vs. Atto Dirigenziale n. 16 del 27.05.2019, con la presente siamo a chiedere i seguenti chiarimenti: 1. Il richiamato atto caricato alla voce "Avvisi di Rettifica" sembra essere incompleto; 2. Stante quanto riportato nel chiarimento prot. PI123110-19 si riporta "(...) questa Stazione appaltante ha effettuato modifiche significative ai documenti di gara". Si chiede quali documenti hanno subito tali modifiche e se saranno pubblicati nuovi in sostituzione dei precedenti. Distinti Saluti Si faccia riferimento ai quesiti PI124932-19; PI115211-19  
Quesito
PI098073-19

Risposta
PI125347-19
La scrivente societa' intende partecipare alla gara per entrambi i lotti in forma di costituendo RTI, con il ruolo di mandataria. Nel primo lotto l’RTI e' costituito con tre mandanti, nel secondo lotto con una sola mandante che fa parte anche dell’RTI che partecipa al primo lotto. Le altre due mandanti, che partecipano al primo lotto “servizio di vigilanza armata” non possono partecipare al secondo lotto perche' non dispongono delle necessarie autorizzazioni per svolgere i servizi di portierato. Si chiede conferma che in tal caso e' possibile partecipare ad entrambi i lotti, al primo lotto con tre societa' mandanti al secondo lotto con una sola mandante. Si riporta quanto indicato nel documento ""Disciplinare di gara RETTIFICATO" di recente pubblicazione: Il divieto di partecipazione di imprese collegate alla stessa gara non vale se l’intervento riguarda Lotti diversi  
Quesito
PI101195-19

Risposta
PI125331-19
Buongiorno, con la presente si richiede di soddisfare un quesito in merito al lotto nr. 2 (capitolo 8.2.2. Paragrafo A - del disciplinare di gara). Considerato il fatturato complessivo conseguito nel triennio 2018 – 2017 – 2016 per le aziende che non hanno momentaneamente presentato il bilancio dell’anno 2018 ,il requisito richiesto potra' essere soddisfatto con la valutazione, ovvero la presentazione dei bilanci, relativi agli anni triennio 15-16-17 ? "Risposta negativa Si precisa che, qualora l’operatore economico, per fondati motivi, non sia in grado di presentare le referenze chieste da Questa Amministrazione, l’espressione “bilancio”, presente nel Disciplinare di gara, comprende anche il “progetto di bilancio” ovvero, un documento di Bilancio comunque “stabile”, già trasmesso all'organo di controllo (Collegio sindacale, revisore o società di revisione) o depositato presso la sede sociale durante i giorni precedenti alla data dell’assemblea per l’approvazione, finché viene approvato. Ai sensi dell’art. 86, comma 4, del Codice, come riportato nel Disciplinare di gara, l’operatore economico può comunque provare la propria capacità economica e finanziaria, nel caso specifico, relativamente all’esercizio 2018, mediante un qualsiasi altro documento fra quelli indicati nell’allegato XVII, Parte I del D.Lgs 50/2016, in particolare presenntando, in alternativa: - n. 2 dichiarazioni bancarie attestanti la capacità finanziaria dell’impresa; - una dichiarazione concernente il fatturato globale ed il fatturato del settore di attività oggetto dell’appalto riportando comunque, in maniera esplicita, la seguente dicitura “ai sensi degli articoli 46 e 47 del Decreto del Presidente della Repubblica 28 dicembre 2000, n. 445 nella consapevolezza che, in caso di mendace dichiarazione, verranno applicate (art. 76 DPR n. 445/2000) le sanzioni previste dal codice penale e dalle leggi speciali in materia di falsità negli atti”"  
Quesito
PI101917-19

Risposta
PI125318-19
Buonasera in merito al requisito di capacita economica e finanziaria richiesto per la partecipazione alla gara d'appalto LOTTO 2 servizi di portierato custodia e altri servizi fiduciari, essendo richiesto il fatturato globale 2018 ma il bilancio verra' depositato solo a meta' giugno si puo' indicare il fatturato globale degli ultimi tre esercizi sociali chiusi (2015/2016/2017) In attesa si porgono distinti saluti "Risposta negativa Si precisa che, qualora l’operatore economico, per fondati motivi, non sia in grado di presentare le referenze chieste da Questa Amministrazione, l’espressione “bilancio”, presente nel Disciplinare di gara, comprende anche il “progetto di bilancio” ovvero, un documento di Bilancio comunque “stabile”, già trasmesso all'organo di controllo (Collegio sindacale, revisore o società di revisione) o depositato presso la sede sociale durante i giorni precedenti alla data dell’assemblea per l’approvazione, finché viene approvato. Ai sensi dell’art. 86, comma 4, del Codice, come riportato nel Disciplinare di gara, l’operatore economico può comunque provare la propria capacità economica e finanziaria, nel caso specifico, relativamente all’esercizio 2018, mediante un qualsiasi altro documento fra quelli indicati nell’allegato XVII, Parte I del D.Lgs 50/2016, in particolare presenntando, in alternativa: - n. 2 dichiarazioni bancarie attestanti la capacità finanziaria dell’impresa; - una dichiarazione concernente il fatturato globale ed il fatturato del settore di attività oggetto dell’appalto riportando comunque, in maniera esplicita, la seguente dicitura “ai sensi degli articoli 46 e 47 del Decreto del Presidente della Repubblica 28 dicembre 2000, n. 445 nella consapevolezza che, in caso di mendace dichiarazione, verranno applicate (art. 76 DPR n. 445/2000) le sanzioni previste dal codice penale e dalle leggi speciali in materia di falsità negli atti”"""  
Quesito
PI103154-19

Risposta
PI125311-19
Buonasera, si pongono i seguenti quesiti: - Per entrambi i lotti: “In merito alle caratteristiche definite nell’art. 17 del Disciplinare di Gara, “Contenuto dell’Offerta Tecnica”, ed in particolare all’estensione massima in numero di pagine, rispettivamente di 50 per il LOTTO 1 e di 40 per il LOTTO 2, si chiede di specificare se in tale limite siano inclusi anche la copertina e l’indice della Relazione stessa”. - Solo per il Lotto 1: “In merito ai punteggi riportati nella “tabella per l’assegnazione dei punteggi” dell’Offerta Tecnica del LOTTO 1, indicati all’art. 19 del Disciplinare di Gara, “Criterio di aggiudicazione”, si chiede di riassegnare i punteggi ai singoli elementi di valutazione, in quanto ad oggi la somma totale degli stessi risulta essere pari a 71 punti”. Cordiali saluti. "Quesito 1: Per entrambi i Lotti, si precisa che l’estensione massima prevista fa riferimento al solo documento con l'esclusione di: frontespizio, indice ed allegati. Il file da caricare deve avere una dimensione massima di n. 7 MB. Quesito 2. RICHIESTA ACCOLTA, si faccia riferimento al documeto ""Disciplinare di gara RETTIFICATO"" di recente pubblicazione. "  
Quesito
PI106532-19

Risposta
PI125297-19
La scrivente ha intenzione di partecipare alla gara con la seguente composizione: - Lotto 1: Societa' Alfa - Lotto 2: Capogruppo Alfa / mandante Sialia A pag. 19 – art. 8 l'ultimo capoverso recita: “Il soggetto che intenda partecipare a due lotti e' tenuto a presentarsi sempre nella medesima forma (individuale od associata) ed in caso di R.T.I. o Consorzi, sempre con la medesima composizione, fermo restando che a tal fine rileva la compagine del RTI e non gia' i ruoli delle singole Imprese e/o il valore delle quote di partecipazione”. Poiche' in un RTI costituendo, la ns. societa' non possiede il requisito di licenza prefettizia necessario per il lotto 1, altresi' i 2 lotti sono separati e con requisiti di partecipazione differenti, si chiede pertanto di poter partecipare secondo la composizione suddetta. Nel caso di risposta negativa, si chiede Vs. motivazione in merito. "La risposta a tale quesito potrebbe fornire informazioni relativamente alla preventiva indicazione del partecipnte. Si chiede di desumere la risposta dal documento ""Disciplinare di gara RETTIFICATO"", di recente pubblicazione, e dalle risposte date a simili quesiti  
Quesito
PI107447-19

Risposta
PI125260-19
La scrivente chiede di confermare che il requisito relativo alla capacita' tecnica-professionale relativo al lotto 2, possa essere soddisfatto nella sua totalita' esclusivamente dalla mandataria oppure debba essere soddisfatto da tutti i membri del rti I requisiti di capacità tecnica ed economica vengono soddisfatti dal Rti nel suo complesso, fermo restando il possesso maggioritario degli stessi in capo alla mandataria.  
Quesito
PI110676-19

Risposta
PI125253-19
Con riferimento al requisito di idoneita' professionale ex art. 83, comma 1, lett. a) del D.Lgs. 50/2016 e ss.mm.ii., possesso della licenza prefettizia ex art- 134 TULPS, si richiede conferma che in caso di partecipazione in RTI, ogni operatore deve possedere la licenza prefettizia e/o la notifica di estensione solo per il territorio all’interno del quale eseguira' il servizio. SI CONFERMA  
Quesito
PI113390-19

Risposta
PI125248-19
LOTTO 1: In riferimento alla Tariffa Unitaria posta a base d’asta, per i servizi Servizi di vigilanza armata ispettiva (Rif. Pag 4 del Capitolato Servizi Vigilanza Fiduciari) per un importo pari a € 0,55 minuto, corrispondente quindi ad una tariffa oraria pari a € 33,00, in virtu' dell’obbligazione dichiarata al par. 3.1 sub b) Vigilanza armata ispettiva del Capitolato Servizi Vigilanza Fiduciari , di utilizzare per tale servizio una struttura mobile composta al minimo da due GPG a bordo della stessa vettura, che conseguentemente porterebbe la valutazione di base d’asta a € 16,5 ora per ognuna delle GPG impiegate, quindi incongrua rispetto a quanto definito nelle tabelle ministeriali del Costo del Lavoro, e rispetto alla base d’asta valutata per i Servizi di Vigilanza armata, siamo a richiedere se trattasi di refuso ovvero di fornire maggiori chiarimenti in merito alla definizione della tariffa, o se nelle modalita' specifica di svolgimento del servizio indicato come Ronda Semplice o Ronda Veicolomontata variano le condizioni di svolgimento del servizio in merito al numero delle GPG utilizzate. Si comunica che, in riferimento alla Tariffa Unitaria posta a base d’asta per i Servizi di vigilanza armata ispettiva (Rif. Pag 4 del Capitolato Servizi Vigilanza Fiduciari) per un importo pari a € 0,55 minuto, la suddetta tariffa è rettificata nel seguente importo: € 0,70, per un valore "Ore quantità/mese" di 786, fermo restando l'importo di € 550,00 come "Importo mese" ed € 19.800,00 come "Importo del triennio". Di conseguenza, l'importo complessivo del Lotto 1 RIMANE INVARIATO. Al fine di rendere tale comunicazione chiara e comprensibile, si allegano i documenti di gara opportunamente rettificati. Allegati A, B, C - RIEPILOGO Rettifiche apportate ai documenti di gara .pdf
Quesito
PI114346-19

Risposta
PI125242-19
con la presente si chiede se l'impresa mandante in RTI deve rendere la dichiarazione integrativa di cui all'art. 16.3.1 pagina 30 del disciplinare . Come disposto dal Disciplinare "Ciascun concorrente rende le seguenti dichiarazioni, anche ai sensi degli artt. 46 e 47 del d.p.r. 445/2000.."  
Quesito
PI114348-19

Risposta
PI125231-19
Ai sensi dell' art 16.3.2 si chiede se l'impresa mandante debba compilare proprio Passoe. Ai sensi dell' art 16.3.2 si chiede se l'impresa mandante debba compilare proprio Passoe.  
Quesito
PI114357-19

Risposta
PI125224-19
In merito ai file riguardante la Relazione tecnica prevista al punto 17) “Contenuto offerta tecnica” del Disciplinare di gara si chiede: • se oltre le 40 pagine previste e' possibile allegare ulteriore documentazione come ad esempio Schede tecniche, grafici illustrativi, ecc.; • se le 40 pagine possono prevedere anche il formato A4 orizzontale per inserimento di tabelle illustrative e per le stesse tabelle avere una formattazione diversa rispetto a quanto stabilito nella documentazione di gara; • se e' previsto un limite massimo in termini di Mb per ciascun file da caricare; In aggiunta alle specifiche inserite nel Disciplinare, si veda quanto riportato al quesito PI112766-19  
Quesito
PI114700-19

Risposta
PI125220-19
Con riferimento ai criteri dei valutazione indicati nell'art. 19.1.1 del disciplinare di gara e nello specifico al criterio di valutazione 11.1 (Rating di legalita) si richiede di chiarire se il rating di legalita' deve essere possedute da tutti i componenti del costituendo RTI o se e' sufficiente che il possesso sia solo di un'azienda componente l'RTI Si riporta quanto disposto nel documento Disciplinare di gara RETTIFICATO: "Nel caso di RTI, consorzio ordinario, GEIE, rete di impresa miste, il singolo componente in possesso del rating di legalità deve dichiarare, in sede di offerta tecnica, di svolgere una quota/percentuale di attività, che saranno da lui eseguite, oggetto dell’appalto, NON inferiore al 15%"""  
Quesito
PI115211-19

Risposta
PI125207-19
In merito al lotto2, disciplinare a pag 26 a 29, in riferimento all'elenco degli addetti, avremo bisogno di sapere l'anno in cui sono stati assunti. Le informazioni richieste sono state integrate nel documento "Allegato A_Capitolato TABELLA RIEPILOGATIVA DEL PERSONALE - INTEGRATA" nel quale sono riportate le informazioni relative alla data di assunzione del personale Allegato A_Capitolato TABELLA RIEPILOGATIVA DEL PERSONALE - INTEGRATA.pdf
Quesito
PI125117-19

Risposta
PI125194-19
Si ripropone il quesito del 14/05/2019 PI108305-19: Con riferimento ai requisiti di partecipazione indicati al paragrafo 8.2 del Disciplinare di gara si richiede quanto segue: 1) Quanto al requisito di cui al punto 8.2.1. Lotto 1 lettera a) Capacita' economica e finanziaria ex art. 83, comma 1, le tt. b) del D. Lgs. 50/2016 e ss.mm.ii. e' scritto che “Il concorrente, a pena di esclusione, deve aver conseguito negli ultimi tre anni chiusi antecedenti la data di scadenza per la presentazione delle offerte un fatturato complessivo di importo almeno pari al 70% del valore complessivo dell’appalto posto a base d’asta” mentre per la comprova del requisito e' scritto che e' fornita “per le societa' di capitali mediante i bilanci approvati alla data di pubblicazione del bando”. Si richiede quindi di indicare in maniera univoca il triennio al quale fare riferimento. SI faccia riferimento alla risposta data al quesito PI108305-19  
Quesito
PI108305-19

Risposta
PI125177-19
Con riferimento ai requisiti di partecipazione indicati al paragrafo 8.2 del Disciplinare di gara si richiede quanto segue: 1) Quanto al requisito di cui al punto 8.2.1. Lotto 1 lettera a) Capacita' economica e finanziaria ex art. 83, comma 1, lett. b) del D. Lgs. 50/2016 e ss.mm.ii. e' scritto che “Il concorrente, a pena di esclusione, deve aver conseguito negli ultimi tre anni chiusi antecedenti la data di scadenza per la presentazione delle offerte un fatturato complessivo di importo almeno pari al 70% del valore complessivo dell’appalto posto a base d’asta” mentre per la comprova del requisito e' scritto che e' fornita “per le societa' di capitali mediante i bilanci approvati alla data di pubblicazione del bando”. Si richiede quindi di indicare in maniera univoca il triennio al quale fare riferimento; 2) Qualora il triennio di riferimento fosse 2016-2017-2018, si richiede conferma che qualora un operatore economico non avesse approvato il bilancio dell'esercizio 2018 alla data di pubblicazione del bando, 10/04/2019, ai fini della comprova del requisito puo' produrre originale o copia conforme dei certificati rilasciati dall’amministrazione/ente contraente, con l’indicazione dell’oggetto, dell’importo e del periodo di esecuzione "Il triennio al quale fare riferimento è quello 2016 - 2017 - 2018 Si precisa che, qualora l’operatore economico, per fondati motivi, non sia in grado di presentare le referenze chieste da Questa Amministrazione, l’espressione “bilancio”, presente nel Disciplinare di gara, comprende anche il “progetto di bilancio” ovvero, un documento di Bilancio comunque “stabile”, già trasmesso all'organo di controllo (Collegio sindacale, revisore o società di revisione) o depositato presso la sede sociale durante i giorni precedenti alla data dell’assemblea per l’approvazione, finché viene approvato. Ai sensi dell’art. 86, comma 4, del Codice, come riportato nel Disciplinare di gara, l’operatore economico può comunque provare la propria capacità economica e finanziaria, nel caso specifico, relativamente all’esercizio 2018, mediante un qualsiasi altro documento fra quelli indicati nell’allegato XVII, Parte I del D.Lgs 50/2016, in particolare presenntando, in alternativa: - n. 2 dichiarazioni bancarie attestanti la capacità finanziaria dell’impresa; - una dichiarazione concernente il fatturato globale ed il fatturato del settore di attività oggetto dell’appalto riportando comunque, in maniera esplicita, la seguente dicitura “ai sensi degli articoli 46 e 47 del Decreto del Presidente della Repubblica 28 dicembre 2000, n. 445 nella consapevolezza che, in caso di mendace dichiarazione, verranno applicate (art. 76 DPR n. 445/2000) le sanzioni previste dal codice penale e dalle leggi speciali in materia di falsità negli atti”"  
Quesito
PI108913-19

Risposta
PI125168-19
Si chiede di confermare che, con specifico riferimento alla relazione tecnica, eventuali cover, indici e allegati, quali certificazioni e/o curriculum vitae, non saranno computati nelle previste 40 pagine indicate a pag. 37 del disciplinare di gara. Nel caso di partecipazione alla gara da parte di un RTI costituendo si chiede come saranno distribuiti i punti, di cui alla tabella illustrata a pag. 45 del disciplinare di gara, tra societa' mandante e mandataria. Ad esempio se la societa' mandataria e' in possesso del Rating di Legalita' ma non lo e' la societa' mandante sara' comunque assegnato al raggruppamento un punto? Ovviamente si chiede se lo stesso principio sara' esteso anche per il punto successivo ovvero per le certificazioni. In attesa di corte riscontro Cordialmente Ufficio Gare e Appalti Consorzio Prodest Milano Srl Per entrambi i Lotti, si precisa che l’estensione massima prevista fa riferimento al solo documento con l'esclusione di: frontespizio, indice ed allegati. Il file da caricare deve avere una dimensione massima di n. 7 MB. Il Rating di Legalita, secondo il caso proposto, potrà essere posseduto dalla sola mandataria ed in tal caso, il punteggio attribuito farà riferimento al Rating di Legalità posseduto dalla mandataria; lo stesso principio sarà applicato per le certificazioni  
Quesito
PI124751-19

Risposta
PI124964-19
Buongiorno, sul portale MyTelemat e' comparsa in seguito alla proroga del termine consegna documenti la sede di Barletta, occorre sapere se quest'ultima rientrera' nella gara in oggetto, quindi se deve essere effettuato il sopralluogo e nell'eventualita' avere i dettagli necessari per poter completare offerta tecnica ed economica. Cordiali saluti. "Presso la sede di Barletta non è previsto il sopralluogo. Come già riscontrato in precedente quesito, l’elenco delle sedi è indicativo e può essere oggetto di modifica in seguito al manifestarsi di esigenze di carattere logistico ed organizzativo. Art. 12 del Disciplinare: “Il sopralluogo deve essere effettuato obbligatoriamente SOLO presso le sedi di erogazione dei servizi di cui alla Tabella dell’art. 3 “Descrizione dei servizi” del Capitolato. "  
Quesito
PI124932-19

Risposta
PI124962-19
COMUNICAZIONE DEL RUP Responsabile della procedura di gara "Si informa che, Questa Stazione appaltante ha provveduto, con Atto Dirigenziale n. 16 del 27 Maggio 2019, a riepilogare, nei documenti di seguito elencati ed allegati, le integrazioni e le modifiche apportate agli atti di gara: A) “Rettifiche apportate al Capitolato”; B) “Disciplinare di gara RETTIFICATO”, comprensivo di tutte le integrazioni e modifiche apportate al relativo documento di gara, che SOSTITUISCE quello precedentemente pubblicato; C) “Altri documenti di gara rettificati” che comprende l’Allegato 2 – la descrizione presente nell’Allegato 5.1 Lotto 2 e l’Allegato 5 Lotto 1, rettificati a seguito di richieste di chiarimenti pervenute; Allegati A, B, C - RIEPILOGO Rettifiche apportate ai documenti di gara .pdf
Quesito
PI103709-19

Risposta
PI123132-19
Buongiorno, si pone il seguente quesito: • nel disciplinare (pag. 30) si legge che l'operatore economico e' tenuto ad esprimere una percentuale di ribasso da applicare al valore posto a base di gara che, per il lotto 1, e' di 4.185.000 € e per il lotto 2 di 2.452.275 €. Tali valori, come indicato a pag 3 del Capitolato speciale d'appalto ,sono inclusivi degli oneri di sicurezza da interferenze pari rispettivamente a 14.372,00 € per il lotto 1 e 9717,70 € per il lotto 2. Gli oneri, come specificato nel medesimo paragrafo del capitolato prestazionale, non dovrebbero essere soggetti a ribasso. Si chiede di confermare il valore della base d'asta e delle tariffe unitarie su cui applicare il ribasso unico, come da modulo di offerta economica allegato alla documentazione di gara Cordiali saluti. Si conferma che, come riportato nel Disciplinare di gara, i valori delle basi d'asta e delle relative tariffe unitarie su cui applicare il ribasso unico, sono quelli riportati nei moduli di offerta economica allegati alla domanda.  
Quesito
PI112766-19

Risposta
PI123131-19
In merito a quanto riportato nell’art. 17. CONTENUTO OFFERTA TECNICA del Disciplinare di Gara Comunitaria e relativo alla composizione dell’Offerta Tecnica, Si richiede di chiarire se l’estensione massima di 50 pagine e' da intendersi comprensiva di indice e frontespizio oppure quest’ultimi sono esclusi dal computo delle pagine ? Per entrambi i Lotti, si precisa che l’estensione massima prevista fa riferimento al solo documento con l'esclusione di: frontespizio, indice ed allegati. Il file da caricare deve avere una dimensione massima di n. 7 MB.  
Quesito
PI115199-19

Risposta
PI123130-19
Spettabile Regione, con la presente poniamo il seguente quesito. Con riferimento all’Art. 8.1 del Capitolato Speciale d’Appalto “Figure dell’Appaltatore”, si chiede di meglio specificare se le figure di “Responsabili Operativi” siano da designare uno per ogni singola sede di erogazione dei servizi oppure sia sufficiente designarne uno per ogni provincia nella quale siano da svolgersi i servizi oggetto di gara. Ringraziando, cogliamo l'occasione per porgere distinti saluti. Si veda in merito, quanto risposto al chiarimento PI111154-19  
Quesito
PI105679-19

Risposta
PI123129-19
Buongiorno, in riferimento a Lotto 2 al fine di poter effettuare una corretta offerta economica, si chiede quanto segue: Avendo riscontrato dati differenti relative al monte ore mensile, vorremmo sapere quale dato tenere in considerazione al fine di una valutazione esatta da parte nostra del numero complessivo delle ore utile all'indicazione richiesta nell'offerta relativamente al costo del personale. In dettaglio: Cap. 2, pag. 4 (4.325 ore) nella tabella di riferimento Lotto 2 Cap. 3.2, pag. 10 (4.350 ore) Distinti saluti Come già risposto al quesito PI092209-19, l’ammontare esatto è 4.325, indicato nella tabella a pag. 4 del Capitolato. Quanto indicato al p.to 3.2 è un refuso.  
Quesito
PI111154-19

Risposta
PI123126-19
L’allegato A, lotto n.2, prevede anche la sede di Roma, tuttavia non si comprende se, anche per detta sede, viene richiesto il Responsabile Operativo. Il punto 2) del disciplinare di gara sembra escludere detta ipotesi. Si chiede cortesemente conferma. In attesa di cortese riscontro Cordialmente Ufficio Gare e Appalti Consorzio Prodest Milano srl "Attualmente presso la sede di Roma in Via Barberini n. 36 sono erogati servizi fiduciari in orario diurno con le due risorse di cui all’allegato A del Capitolato. L’art. 17, Lotto n. 2, p.to 2, descrive lo schema di progetto secondo cui deve essere sviluppata l’offerta tecnica dando indicazioni, anche a titolo esemplificativo, per meglio chiarire il contenuto dell’offerta tecnica. Le indicazioni su come deve essere composto il gruppo di lavoro sono contenute nell’art. 8 del Capitolato “Personale dell’impresa”. Al p.to 8.1, b) del Capitolato è scritto che “l’Appaltatore dovrà individuare un Responsabile Operativo per ogni sede di erogazione dei servizi. I Responsabili operativi avranno il compito di implementare le azioni necessarie a garantire l’efficace svolgimento dei servizi e il rispetto della tempistica nonché di gestire eventuali reclami/disservizi che dovessero pervenire dall’utenza sia interna che esterna. L’Appaltatore deve fornire i recapiti di contatto dei Responsabili Operativi”. Per sede di erogazione dei servizi si intende la sede su base provinciale per cui l’Amministrazione richiede che l’Appaltatore individui il Responsabile Operativo per la provincia di BA, BR, LE e TA e per la sede di Roma, ove attualmente sono resi i servizi oggetto di gara. A Foggia l’amministrazione regionale ha uffici ma, allo stato attuale, non sono resi né servizi di portierato né servizi di vigilanza con fornitori esterni in quanto l’Amministrazione provvede con proprio dipendenti. La scelta sul numero dei Responsabili Operativi (“numero delle risorse messe a disposizione”) è rimessa alla discrezione dell’operatore economico e sarà oggetto di valutazione come da art. 17 del Disciplinare."  
Quesito
PI114109-19

Risposta
PI123118-19
In riferimento al Lotto 2 "Servizio di custodia e portierato " in riferimento all'elenco delle sedi indicate a pag.5 e alle ore svolte indicate a pag 26 a pag.28 del Capitolato d'appalto speciale, Vi chiediamo la specifica dell'orario di lavoro effettuata presso ogni sede. Grazie. "Come già riscontrato in precedente quesito, l’elenco delle sedi è indicativo e può essere oggetto di modifica in seguito al manifestarsi di esigenze di carattere logistico ed organizzativo. Non è possibile ripartire in tale sede il monte ore massimo mensile stimato per l’esecuzione dei servizi oggetto di gara. La ripartizione delle ore con indicazione dei turni richiesti, diurni e/o notturno, verrà effettuata in sede di trasmissione ordinativi a seguito della definizione del Piano di Esecuzione dei servizi. A titolo indicativo, con riferimento all’ultimo mese rendicontato, fatto 100 il totale delle ore mensili rese per il servizio di portierato, Lotto n. 2, la ripartizione del peso % tra i plessi di cui a pagina 5 del Capitolato è stata all’incirca la seguente: - Via Gentile, 30% - Presidenza, 5% - Corso Sonnino, 3,8% - Celso Ulpiani, 4,5% - Ex CIAPI, 0,5% - Ex ENAIP, 7,5% - Brindisi, 6,0% - Lecce (Entrambe le sedi), 15% - Taranto (Entrambe le sedi), 8%"  
Quesito
PI114149-19

Risposta
PI123114-19
In riferimento al Lotto 2 " Servizio di custodia e Portierato", facendo seguito alla Vs risposta del quesito N^ PI093086-19, Vi chiediamo conferma se e' previsto il servizio anche presso la sede di Roma come indicato a pag 28 allegato A del Capitolato speciale? Inoltre in caso di risposta affermativa, chiediamo se e' previsto il sopralluogo? Presso la sede di Roma non è previsto il sopralluogo. Art. 12 del Disciplinare: “Il sopralluogo deve essere effettuato obbligatoriamente SOLO presso le sedi di erogazione dei servizi di cui alla Tabella dell’art. 3 “Descrizione dei servizi” del Capitolato. Presso la sede della Regione Puglia a Roma in Via Barberini n. 36 attualmente sono erogati servizi fiduciari in orario diurno con le due risorse di cui all’allegato A del Capitolato."  
Quesito
PI123106-19

Risposta
PI123110-19
COMUNICAZIONE DEL RUP - Responsabile della procedura di gara "Si informa che, come disposto con provvedimento dirigenziale n. 16 del 27 maggio 2019, questa Stazione appaltante ha effettuato modifiche significative ai documenti di gara. Di conseguenza, considerato che le variazioni apportate non hanno comunque alterato le regole già formate e predisposte dalla disciplina di gara, si ritiene sufficiente prorogare i termini della procedura come di seguito esposto : - termine ultimo per concludere i sopralluoghi ovvero, ultima data utile, 31 maggio 2019; - termine ultimo per richiedere chiarimenti, 05 giugno 2019 ore 12:00; - termine ultimo di pubblicazione delle risposte ai chiarimenti, 11 giugno 2019 ore 18:00; - termine per la presentazione delle offerte, 27 giugno 2019, ore 15:00; - Prima seduta pubblica il giorno 02 luglio ore 09:30, con possibilità di indizione di una seconda seduta già in data 03 luglio alle ore 09:30. A partire dalla data del 28 maggio 2019, nella sezione chiarimenti della piattaforma telematica di Empulia, oltre alle risposte ai quesiti, sarà pubblicata la documentazione di gara oggetto di rettifica e/o integrazione."  
Quesito
PI097883-19

Risposta
PI097936-19
Con la presente si chiede di precisare, in riferimento all'impegno orario mensile da voi indicato pari a 4.325 (LOTTO 2), l'ammontare delle ore notturne e l'ammontare di quelle festive, al fine di metterci in condizioni di formulare l'offerta economica. Con riferimento al Lotto n. 2 - Servizi di custodia e portierato – impegno orario mensile stimato pari a ore 4.325 si specifica che il servizio di portierato solitamente è reso nei giorni e negli orari di apertura degli uffici. Pertanto - fatte salve disposizioni eccezionali e non prevedibili - il servizio di portierato non è di norma reso né durante i festivi né durante le ore notturne.  
Quesito
PI093738-19

Risposta
PI096288-19
Informativa del RUP su ERRORE "REFUSO" in documento "allegato 2 dichiarazione soggetti gara vigilanza.docx" Si informa che, per mero ERRORE “REFUSO”, nel documento “allegato 2 dichiarazione soggetti gara vigilanza.docx”, alla pagina n. 2, si fa riferimento “all’allegato 3”. Di conseguenza, in fase di compilazione del documento “allegato 2 dichiarazione soggetti gara vigilanza.docx”, il Fornitore, alla pagina n.2, può modificare il relativo file in formato “.docx”, riportando la seguente dicitura: ALLEGATO 2 ATTENZIONE: La persona che compila l'allegato 2 DEVE essere la stessa che appone la firma digitale. Si allega comunque, il documento opportunamente rettificato allegato 2 RETTIFICATO dichiarazione soggetti gara vigilanza copia.docx
Quesito
PI092855-19

Risposta
PI094898-19
Buongiorno, con la presente si chiede gentilmente quali siano le imprese attualmente aggiudicatarie dei servizi contemplati nei due lotti della presente procedura di gara. Sentiti ringraziamenti e cordiali saluti. L’attuale fornitore dei servizi di vigilanza e portierato è IVRI s.p.a.  
Quesito
PI092210-19

Risposta
PI093753-19
In merito al LOTTO 2, si chiede di esplicitare la suddivisione delle ore del servizio di portierato per le sedi rese note al punto 3 del Capitolato. Come specificato nel Capitolato all’art. 3, l’elenco delle sedi è indicativo e può essere oggetto di modifica in seguito al manifestarsi di esigenze di carattere logistico ed organizzativo. Non è possibile ripartire in tale sede il monte ore massimo mensile stimato per l’esecuzione dei servizi oggetto di gara. La ripartizione delle ore con indicazione dei turni richiesti, diurni e/o notturno, verrà effettuata in sede di trasmissione ordinativi a seguito della definizione del Piano di Esecuzione dei servizi.  
Quesito
PI093086-19

Risposta
PI093745-19
In merito all'allegato A, LOTTO 2 - ADDETTI AI SERVIZI FIDUCIARI - e' presente una tabella "SEDE DI ROMA", in cui sono elencati due risorse. Si chiede di confermare che sia un errore, dato che i servizi fiduciari riguardano le sedi regionali di Bari, Brindisi, Lecce e Taranto e, in tal caso, di specificare la loro giusta collocazione. Cordiali saluti Si conferma che non trattasi di errore. Presso la sede della Regione Puglia a Roma in Via Barberini n. 36 attualmente sono erogati servizi fiduciari in orario diurno con le due risorse di cui all’allegato A. I servizi oggetto di gara possono riguardare i siti in uso a qualsiasi titolo all’amministrazione regionale come previsto all’art.1 del Capitolato. Si ribadisce che l’elenco delle sedi di cui alla tabella dell’art. 3 del Capitolato è indicativo - in quanto rappresenta le principali sedi di erogazione dei servizi - e può essere oggetto di modifica in seguito al manifestarsi di esigenze di carattere logistico ed organizzativo.  
Quesito
PI092212-19

Risposta
PI093725-19
Nell’allegato 5.1 lotto 2 schema offerta economica si legge “Il ribasso percentuale unico offerto sara' applicato alla seguente voce per rappresentarne il valore contrattuale: base d’asta unitaria € 22,00”. Si chiede di confermare che si tratti di un errore in quanto al punto 2 del Capitolato si legge che la tariffa unitaria a base d’asta sia € 15,75. Si conferma che trattasi di errore; il Servizio è quello descritto come “Servizi di custodia e portierato e altri servizi fiduciari (e)”, mentre la “Base d’asta unitaria, oltre IVA” è di € 15,75. Di conseguenza, in fase di compilazione dell’allegato 5.1 lotto 2, il Fornitore può modificare il relativo file in formato “.doc” riportando, dopo la dicitura “Il ribasso percentuale unico offerto sarà applicato alla seguente voce per rappresentarne il valore contrattuale”, la descrizione qui allegata. RETTIFICA Descrizione in Allegato 5.1 lotto 2 .pdf
Quesito
PI092209-19

Risposta
PI093687-19
• Al punto 3.2. del Capitolato si legge ”…impegno orario mensile pari a circa 4.350 ore”; mentre al punto 2 dello stesso, nella tabella riassuntiva, in corrispondenza della colonna “durata stimata mensile” si legge 4.325 ore. Si chiede di comunicare l’ammontare esatto delle ore di servizio. L’ammontare esatto è 4.325 indicato nella tabella a pag. 4 del Capitolato. Quanto indicato al p.to 3.2 è un refuso  

Tabella informativa di indicizzazione

Tabella informativa d'indicizzazione per: bandi, esiti ed avvisi
Tipo Contratto Denominazione dell'Amministrazione Aggiudicatrice Tipo di Amministrazione Provincia Sede di Gara Comune Sede di Gara Indirizzo Sede di Gara Senza Importo Valore Importo a base asta Valore Importo di aggiudicazione Data Pubblicazione Data Scadenza Bando Data Scadenza Pubblicazione Esito Requisiti di Qualificazione Codice CPV Codice SCP URL di pubblicazione su www.serviziocontrattipubblici.it Codice CIG
Bando Servizi Regione Puglia - Sezione Gestione Integrata Acquisti REGIONI Bari Bari Via Giovanni Gentile, 52 NO 7.964.730,00 09/04/2019 27/06/2019 7399570
loading...
Ti trovi in bandi : RegionePuglia_db