Dettaglio

Bando ( PI242769-21 )

Descrizione breve Procedura aperta multilotto ex art. 60 del D.Lgs. 50/2016 per la fornitura in somministrazione quadriennale, con opzione di proroga semestrale e incremento del 40% di cui all’art. 28 L. R. n. 1/2004, del servizio di nutrizione parenterale/enterale con domiciliazione.
CIG: 8277631
Direzione Proponente ASL BAT - Area patrimonio
Incaricato: Giovanni Zagaria
Importo Appalto: 3.252.000,00 (Iva Esclusa)
Importo Base Asta: 3.252.000,00 (Iva Esclusa)
Criterio Aggiudicazione: Offerta economica più vantaggiosa
Tipo Appalto: Servizi
Termine Richiesta Quesiti: 22/09/2021   ore   12:00:00 [Ora Italiana]
Presentare le offerte entro il 01/10/2021   ore   09:00:00 [Ora Italiana]
Data I Seduta 01/10/2021   ore   10:00:00 [Ora Italiana]
Documentazione:
Descrizione Allegato
Note

Chiarimenti

Per ricercare nei quesiti, inserire il Protocollo o parole contenute e cliccare sulla lente.
Per ritornare all'elenco completo clicca qui
Cerca protocollo o quesito
Protocollo Quesito Risposta Allegato
Quesito
PI253598-21

Risposta
PI258566-21
Buongiorno, si richiedono i seguenti chiarimenti: Punto 1 LOTTI 1, 2 e 3: si chiede conferma che possano essere offerti in gara piu' modelli di pompe nutrizionali, purche' rispondenti alle caratteristiche minime e purche' aventi il medesimo prezzo, al fine di garantire al medico prescrittore una piu' ampio ventaglio di dispositivi per poter selezionare quello piu' idoneo a ciascun assistito in termini di finalita' terapeutica e comfort. Punto 2 Bando di gara - GU/S S177 - 13/09/2021 - 460716-2021-IT e Disciplinare di Gara - Art. 1 - Premesse: si chiede conferma che la dicitura “Procedura aperta multilotto ex art. 60 del D.lgs. 50/2016 per fornitura in somministrazione per un periodo di tre anni [...]” sia un refuso e che la durata effettiva della presente procedura sia pari a 4 anni, con opzione di proroga semestrale e incremento del 40% di cui all’art. 28 L.R. n. 1/2004, come indicato nel Disciplinare di Gara. Punto 3 Disciplinare di Gara - Art. 3 Oggetto dell’appalto, importo e suddivisione in lotti: si fa presente che le prestazioni (principale e secondaria) e i corrispondenti importi indicati dalla Stazione Appaltante per singolo lotto non permettono un’ampia partecipazione alla presente procedura di gara. In particolare, gli importi stanziati dalla Stazione Appaltante per le prestazioni secondarie (tralaltro molto bassi) sono di gran lunga differenti tra i diversi lotti di gara e hanno un’incidenza anomala sull’importo complessivo dei singoli lotti, avvantaggiando esclusivamente un unico operatore economico che si configura come l'unico sul mercato, in questo preciso momento storico, in grado di erogare in toto tutte le prestazioni richieste in gara (produzione di soluzioni nutrizionali, fornitura, trasporto e distribuzione di soluzioni e dispositivi medici, addestramento infermieristico e/o dietetico dell'assistito e del caregiver, ecc.) e di generare, al contempo, un utile d’impresa, non rischiando perdite economiche. Si chiede, pertanto, di voler provvedere alla riallocazione dei suddetti importi, allo scopo di favorire l’ampliamento della platea delle imprese nella partecipazione alle gare pubbliche, in virtu' del principio del favor partecipationis. Punto 4 Disciplinare di Gara - Art. 3 Oggetto dell’appalto, importo e suddivisione in lotti: ai fini della corretta valutazione dei costi e relativa formulazione dell’offerta, si chiede di chiarire in quale delle due prestazioni indicate debba essere inserita l’attivita' richiesta di trasporto e distribuzione, ossia se la stessa rientra nella prestazione principale oppure in quella secondaria. Punto 5 Disciplinare di Gara - Art. 3 Oggetto dell’appalto, importo e suddivisione in lotti: dato che nella presente procedura di gara non viene richiesta l’esecuzione di cure mediche, ma soltanto l’addestramento infermieristico e/o dietistico dell’assistito e del caregiver all’esecuzione della terapia, si chiede conferma che la prestazione secondaria “Servizi di cure mediche a domicilio” (85141210-4 CPV) indicata nel Disciplinare sia un refuso e che, invece, quella corretta sia la CPV 85100000-0 corrispondente a “Servizi Sanitari”. Punto 6 Disciplinare di Gara - Art. 14 Contenuto della “BUSTA TECNICA” e Capitolato Speciale di Gara: si chiede di voler stralciare la richiesta di inserimento nella Busta Tecnica relativa al Lotto 3 del documento “F) Brochure e/o depliant dimostrativo del software che la ditta intende offrire” in quanto non richiesto tra le forniture e i servizi indicati nel Capitolato Speciale di Gara in riferimento a detto lotto e, pertanto, non applicabile. Punto 7 Disciplinare di Gara - Art. 14 Contenuto della “BUSTA TECNICA” e Capitolato Speciale di Gara - Art. 1 Oggetto e durata della fornitura - Lotti 1, 2 e 4: si chiede conferma che per “DEMO della piattaforma da presentare insieme all’offerta” si intenda l'inserimento in Busta Tecnica del depliant dimostrativo richiesto al punto F). Punto 8 Disciplinare di Gara - Art. 16 Criterio di aggiudicazione - LOTTO 4: si chiede conferma che la richiesta di “personale con laurea o diploma universitario in dietistica” sia un refuso in quanto nel criterio di valutazione n.1 viene valutato l’addestramento “infermieristico” (e non dietistico) al paziente e/o al personale. In caso affermativo, si chiede di voler provvedere alla relativa rettifica. Punto 9 Disciplinare di Gara - Art. 25 Assistenza tecnica e servizio di manutenzione: si chiede conferma che l’intervento di manutenzione correttiva/straordinaria debba essere effettuato entro 8 ore lavorative dalla ricezione della chiamata con eventuale sostituzione temporanea dell’apparecchio guasto e/o malfunzionante con apparecchio dalle stesse caratteristiche, qualora il fermo macchina dovesse superare i 5 gg lavorativi. Punto 10 Disciplinare di Gara - Art. 25 Assistenza tecnica e servizio di manutenzione: si chiede conferma che gli interventi di manutenzione preventiva/ordinaria debbano essere effettuati secondo le tempistiche indicate dal fabbricante delle apparecchiature sul relativo manuale d’uso, allo scopo di limitare eventuali disagi per l’assistito e i familiari, dovuti a superflue ed inutili invasioni nella sfera privata degli stessi da parte degli addetti alla manutenzione; invasioni, peraltro, non necessarie ai fini della garanzia di sicurezza nell’utilizzo del dispositivo. Punto 11 Disciplinare di Gara - Art. 25 Assistenza tecnica e servizio di manutenzione: si chiede conferma che la dicitura “Il dettaglio dell’assistenza offerta dovra' essere specificato nella scheda tecnica fornita per ogni apparecchiatura” sia un refuso, in quanto le Schede Tecniche non contengono e non possono contenere indicazioni sull’assistenza offerta dal Provider, in quanto documenti ufficiali redatti e forniti direttamente dai fabbricanti delle apparecchiature e, pertanto, non modificabili. Punto 12 Capitolato Speciale di Gara - Art. 1 Oggetto e durata della fornitura - LOTTI 1 e 2 e Disciplinare di Gara - Art. 25 Assistenza tecnica e servizio di manutenzione: dato che a pagina 2 del Capitolato Speciale viene richiesto l’avvio del trattamento domiciliare entro 3 giorni dalla emissione dell’ordine da parte dell’ASL e a pagina 45 del Disciplinare viene richiesta l’esecuzione dell’intervento di manutenzione straordinaria entro 8 ore lavorative dalla chiamata, si chiede conferma che la dicitura “attivazione e manutenzione ordinaria e straordinaria entro 24 ore dalla chiamata delle apparecchiature”, sia un refuso. Punto 13 Capitolato Speciale di Gara - Art. 1 Oggetto e durata della fornitura - LOTTI 1, 2, 3 e 4: in merito alla richiesta di disponibilita' di kit sterili per medicazioni del CVC e della PEG e di kit sterili per l’eparinizzazione del CVC, si fa presente che, una volta aperto il kit, tutti i prodotti al suo interno perderebbero di sterilita'. Si chiede, pertanto, conferma che non sara' il kit a dover essere fornito in confezione sterile, bensi' ciascun singolo prodotto presente nei kit offerti. Punto 14 Capitolato Speciale di Gara - Art. 1 Oggetto e durata della fornitura - LOTTI 1, 2 e 3: si fa presente che nel Capitolato non sono state indicate tutte le quantita' dei materiali che andranno a comporre i diversi kit di inizio/fine infusione e medicazione richiesti in gara. Pertanto, al fine di permettere una valutazione economica finalizzata ad un’offerta sostenibile ed evitare dispendi di materiale che apporterebbero inutili aggravi di costi per la Vostra Amministrazione, si chiede di voler indicare le quantita' mancanti. Punto 15 Capitolato Speciale di Gara - Art. 1 Oggetto e durata della fornitura - LOTTI 1, 2, 3 e 4: si chiede conferma che le misure indicate per i materiali componenti i diversi kit (inizio/fine infusione, medicazione e infermieristico) siano puramente indicative e che, pertanto, possano essere presentati in gara materiali con misure differenti, purche' con medesimo scopo e funzione e purche' garantiscano il comfort del paziente. Punto 16 Capitolato Speciale di Gara - Art. 1 Oggetto e durata della fornitura - LOTTI 1, 2 e 4: in riferimento alla richiesta di “realizzazione di una rete computerizzata con software che sara' messo a disposizione per la gestione dei servizi da installarsi presso l’U.O.C di Gastroenterologia di Barletta”, valutata anche nel punteggio qualitativo, si chiede conferma che, in alternativa, possa essere offerto un sistema per la gestione dei servizi con infrastruttura web-based, interfacciabile con i sistemi gia' in uso dall’U.O.C., ma che non prevede l’installazione di alcun software presso le sedi dell’U.O.C., permettendo agli utenti autorizzati: l’accesso multi-posizione, ossia da qualunque postazione, tramite un normale web-browser e da qualsiasi applicativo dotato di connessione a Internet (PC, tablet, smartphone, ecc.); l’accesso multi-utente, ossia l’utilizzo del sistema da parte di piu' utenti, anche contemporaneamente, che vengono autorizzati all’accesso tramite apposite credenziali univoche. Cio' sarebbe vantaggioso per la Vostra Amministrazione, in quanto snellirebbe notevolmente tutte le procedure di installazione dell’applicativo sui PC e su Server interni all’ASL, evitando lo stretto legame tra PC e Server nella Intranet, spesso ostacolato da malfunzionamenti strutturali della piattaforma. Si chiede, inoltre, ai fini di una corretta valutazione dei costi, di voler indicare le specifiche tecniche del software attualmente in uso da parte dell’Ente. Punto 17 Capitolato Speciale di Gara - Art. 1 Oggetto e durata della fornitura - LOTTO 3: in riferimento alla richiesta di fornitura di “flaconi da 5 ml di Eparina”, si chiede conferma che al posto dell’eparina possa essere offerta la (ciclo)-taurolidina e citrato (indicata anche per i lotti 1 e 2) avente la medesima finalita' terapeutica, ossia la prevenzione della formazione di coaguli e della crescita di batteri e funghi. Punto 18 Capitolato Speciale di Gara - Art. 1 Oggetto e durata della fornitura - LOTTO 4: si chiede di voler rendere disponibile l’elenco e i quantitativi delle miscele attualmente utilizzate, suddivise per tipologia, ai fini di una corretta e completa valutazione dei costi e relativa formulazione dell’offerta. Punto 19 Capitolato Speciale di Gara - Art. 1 Oggetto e durata della fornitura - LOTTO 4: data la richiesta di KIT infermieristico per un fabbisogno presunto mensile, si chiede conferma che il rifornimento domiciliare, successivo alla prima consegna, sia del materiale contenuto nel kit sia delle miscele nutrizionali, vada effettuato con cadenza mensile. Punto 20 Capitolato Speciale di Gara - Art. 1 Oggetto e durata della fornitura - LOTTO 4: si chiede conferma che i deflussori da fornire siano pari a n. 31 al mese. Punto 21 Capitolato Speciale di Gara - Art. 1 Oggetto e durata della fornitura - LOTTO 4: si fa presente che alcuni prodotti/materiali richiesti per la composizione del kit infermieristico (es. “Amuchina” e “Cerotto micropore”) individuano determinati marchi distribuiti da specifici produttori. Si chiede, pertanto, di poter presentare in gara prodotti equivalenti, aventi analoghi scopi e funzioni. Punto 22 Capitolato Speciale di Gara - Art. 1 Oggetto e durata della fornitura - LOTTO 4: in riferimento alla richiesta che “Il Produttore del software dovra' essere “Qualificato SaaS” dall’AGID” e che “il Cloud ospitante detto software dovra' essere qualificato come Cloud Service Provider (CSP) dall’AGID”, in virtu' del principio del favor partecipationis, volto a favorire l’ampliamento della platea delle imprese nella partecipazione alle gare pubbliche, si chiede conferma che l’affidabilita' e la sicurezza del Software offerto possa essere, in alternativa, dimostrata tramite l’utilizzo di protocolli di sicurezza e criptazione in conformita' agli standard di sicurezza richiesti dalla normativa vigente per il trattamento dei dati, delle informazioni sensibili e per la tutela della privacy e degli standard di sicurezza crittografica in materia di tracciamento, interscambio e conservazione di base dati. Punto 23 Capitolato d’oneri per il servizio di assistenza tecnica: si fa presente che il servizio di assistenza tecnica descritto nel Capitolato d’oneri fa riferimento ad un servizio ospedaliero post-garanzia da effettuarsi presso i reparti/strutture dell’ASL e, pertanto, non applicabile alla presente procedura di gara che, invece, ha per oggetto il “servizio domiciliare”. Si chiede, quindi, di voler stralciare la richiesta di erogazione di tale servizio e le relative penali ad esso applicate. Considerando fondamentale la risposta alle suddette richieste di chiarimenti ai fini della formulazione di una completa e corretta offerta, si chiede al Vostro Spettabile Ente di voler fornire un riscontro quanto prima. Distinti saluti. Chiarimenti ai punti: 1) si conferma che possono essere offerti in gara più modelli di pompe nutrizionali purché rispondenti alle stesse caratteristiche minime e aventi il medesimo prezzo; 2) si rinvia a quanto previsto dagli atti di gara; 3) si rinvia a quanto previsto dagli atti di gara; 4) si rinvia dagli atti di gara (allegato n. 2), le ditte dovranno indicare il prezzo unitario (giornata) così come previsto negli atti di gara; 5) si rinvia a quanto previsto dagli atti di gara; 6) si rinvia a quanto previsto dagli atti di gara; 7) si rinvia a quanto previsto dagli atti di gara; 8) si rinvia a quanto previsto dagli atti di gara; 9) si rinvia a quanto previsto dagli atti di gara; 10) si rinvia a quanto previsto dagli atti di gara; 11) si rinvia a quanto previsto dagli atti di gara; 12) si rinvia a quanto previsto dagli atti di gara; 13) si conferma che è richiesta la sterilità di ciascun componente del kit che entra a contatto con il prodotto finale o con il paziente; 14) si rinvia a quanto previsto dagli atti di gara; 15) si rinvia a quanto previsto dagli atti di gara; 16) si rinvia a quanto previsto dagli atti di gara; 17) si conferma che al posto dell'eparina può essere offerta la (ciclo)-taurolidina e/o citrato; 18) si rinvia a quanto previsto dagli atti di gara; 19) si rinvia a quanto previsto dagli atti di gara; 20) si rinvia a quanto previsto dagli atti di gara; 21) si rinvia a quanto previsto dagli atti di gara; 22) si rinvia a quanto previsto dagli atti di gara; 23) si rinvia a quanto previsto dagli atti di gara.  
Quesito
PI253725-21

Risposta
PI258565-21
Buongiorno con la presente siamo a richiedere i seguenti 4 CHIARIMENTI: CHIARIMENTO 1. Capitolato tecnico Lotto 1 punto 2. e), Lotto 2 punto 2) e Lotto 3 punto 4), nella composizione del kit di medicazione CVC e' riportato: • Applicatore con Clorexidina • 2% ed Alcool isopropilico 70% 3 ml Si chiede conferma che si tratti di un refuso e che non si tratti, pertanto di due elementi distinti, e che in realta' si intenda “Applicatore con Clorexidina 2% ed Alcool isopropilico 70% 3 ml” CHIARIMENTO 2. Capitolato tecnico -Lotto 3 punti 2) e 3) […] 2) La fornitura di regolatore di flusso di tipo compensato, per infusione e piantana; 3) La fornitura di materiale per infusione, costituito da sets e cappuccio/valvola auto chiudente con sistema senza ago” Si chiede di chiarire cosa si intende esattamente per sets e se differiscono dal regolatore di flusso richiesto al punto 2) CHIARIMENTO 3. Capitolato tecnico Lotto 1 punto 2) a) - È richiesto che “[…] Le sacche personalizzate devono essere prodotte e sottoposte a controlli di qualita' e di stabilita' chimico-fisica e microbiologica, secondo quanto riportato dalle GMP e NBP;” Nel Disciplinare di Gara nella Tabella relativa ai Criteri di Valutazione del Lotto 1 e' richiesta: “Dichiarazione di stabilita' con controllo documento di stabilita'” (5 Punti). Si chiede conferma che per “controllo documento di stabilita'” si intenda la disponibilita' di un report di studio di stabilita' chimico fisica che riporti l’esito dei test chimico fisici e microbiologici condotti presso laboratori qualificati finalizzati alla verifica della stabilita' del prodotto finito compounding (formulazione galenica per NP) nell’ambito della validita' temporale attribuita alle sacche. CHIARIMENTO 4. Disciplinare di Gara – Tabella di dei Criteri di determinazione del punteggio relativo alla qualita'- Lotto 1 e Lotto 2- Punto 1. Addestramento infermieristico al paziente e/o al personale dedicato all’assistenza Domiciliare- Si chiede di confermare che per “Esperienza documentata di gestione di pazienti pediatrici” si intende esperienza specifica nella gestione dei pazienti pediatrici in Nutrizione Parenterale Domiciliare Chiarimenti: 1) si rinvia a quanto previsto negli atti di gara; 2) i sets richiesti non differiscono dal regolatore di flusso richiesto al punto 2) del Capitolato tecnico; 3) si rinvia a quanto previsto negli atti di gara; 4) si conferma che trattasi di gestione dei pazienti pediatrici in Nutrizione Parenterale Domiciliare.  
Quesito
PI253828-21

Risposta
PI258564-21
Spett.le ASL BT, Alla C.A. del RUP, In relazione alla gara in oggetto, siamo a chiedere: 1) LOTTO 3 SERVIZIO DI IDRATAZIONE COMPLETO Si chiede la possibilita' di offrire volumi alternativi rispetto a quelli indicati. 2) LOTTO 2 p 7: "flaconi da 5 ml di (ciclo)-taurolidina e/o citrato per la prevenzione della formazione di coaguli ed ostile alla crescita di batteri e funghi;" Si chiede che la possibilita' di offrire alternative alla composizione indicata. 3) LOTTO 2 p 7 "set per infusione, costituito da set per pompa infusionale compatibile con la pompa fornita e con le miscele nutrizionali e dotato di cappuccio/valvola autochiudente con sistema senza ago;" Si chiede la conferma che la il cappuccio/valvola autochiudente con sistema senza ago sia da intendersi separato dal set per infusionale o opzionale. Cordiali Saluti Chiarimenti: 1) si rinvia a quanto previsto negli atti di gara; 2) si conferma che al posto dell'eparina può essere offerta la (ciclo)-taurolidina e/o citrato; 3) si rinvia a quanto previsto negli atti di gara;  
Quesito
PI253495-21

Risposta
PI257559-21
Buongiorno, si chiedono i seguenti chiarimenti: 1) Con riferimento al Lotto n. 4, si segnala che a pagina 5 del Disciplinare di gara viene riportato il codice CPV n. 33692210-2 che si riferisce alle “Soluzioni per somministrazione parenterale”. Essendo il Lotto n. 4 relativo al Servizio di Nutrizione ENTERALE, si chiede di modificare il codice CVP di riferimento. 2) Con riferimento al Capitolato d’Oneri - Art. 10, si chiede di confermare che la dicitura “La durata del presente appalto e' di 5 (cinque) anni...” sia da considerarsi refuso, essendo la durata quadriennale. 3) Con riferimento al Capitolato d’Oneri - Art. 11, si chiede di confermare che la dicitura “L’offerta che la ditta fara' in fase di gara per la fornitura dell’apparecchiatura per il servizio SAT…” sia da considerarsi refuso, in quanto l’offerta (come da modulo Allegato 2 – SCHEMA DI OFFERTA ECONOMICA) prevede l’indicazione di un unico prezzo per il “Servizio di nutrizione enterale domiciliare completo” omnicomprensivo di tutte le attivita' previste dagli atti di gara. Grazie. Chiarimenti: 1) trattasi di refuso il CPV principale da prendere in considerazione del Servizio Nutrizionale Enterale Domiciliare relativamente al Lotto 4 è: 33692300-0; 2) trattasi di refuso, la durata dell'appalto è di 4 anni; 3) si rinvia a quanto previsto dagli atti di gara (allegato n. 2), la ditta dovrà indicare il prezzo unitario (giornata) così come previsto;  
Quesito
PI253618-21

Risposta
PI257495-21
Si chiede cortesemente di voler rendere disponibile il bando GURI poiche' non e' presente tra la documentazione di gara. Grazie. Si allega il TESTO GURI come richiesto. TESTO GURI.pdf
Quesito
PI253332-21

Risposta
PI253425-21
1) Rif: Documentazione Amministrativa, Domanda di partecipazione. In considerazione del fatto che e' richiesto il “documento attestante l’avvenuto versamento dell’imposta di bollo di € 16,00 sulla domanda di partecipazione” tramite F24, si chiede conferma che non serva applicare anche la marca da bollo da € 16,00 sulla Modulo della domanda di partecipazione come indicato al punto 13.1 del Disciplinare di Gara. Si chiede inoltre di verificare la correttezza del Codice indicato relativo all’Ufficio o Ente (codice TQV) in quanto la nostra banca ci informa che lo stesso risulta essere inesistente. Trattasi forse del codice 1552? Grazie. Spett.le Ditta, è chiaro che il pagamento assolto tramite F24 non richiede di applicare la marca da bollo anche sulla domanda di partecipazione. Per quanto riguarda il codice tributo confermiamo che trattasi del cod. 1552. Alleghiamo fac-simile F24 con il codice tributo inserito. Distinti saluti. Modello F24.pdf

Tabella informativa di indicizzazione

Tabella informativa d'indicizzazione per: bandi, esiti ed avvisi
Tipo Contratto Denominazione dell'Amministrazione Aggiudicatrice Tipo di Amministrazione Provincia Sede di Gara Comune Sede di Gara Indirizzo Sede di Gara Senza Importo Valore Importo a base asta Valore Importo di aggiudicazione Data Pubblicazione Data Scadenza Bando Data Scadenza Pubblicazione Esito Requisiti di Qualificazione Codice CPV Codice SCP URL di pubblicazione su www.serviziocontrattipubblici.it Codice CIG
Bando Servizi ASL BAT - Area patrimonio AZIENDE DEL SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE Barletta-Andria-Trani Andria Via Fornaci, 201 NO 3.252.000,00 08/09/2021 01/10/2021 8277631
loading...
Ti trovi in bandi : ASLBAT_db