Ti trovi in : EmPULIA : Dettaglio Bando di Gara

Dettaglio

Bando ( PI188283-22 )

Descrizione breve PROCEDURA APERTA TELEMATICA CON IL CRITERIO DELL’OFFERTA ECONOMICAMENTE PIÙ VANTAGGIOSA PER L’AFFIDAMENTO DELL’APPALTO MISTO A PREVALENZA LAVORI PER LA REALIZZAZIONE DI UNA PINACOTECA DELLE ARTI FIGURATIVE A GIOIA DEL COLLE. CIG 9318323B64 CUP F62I16000130003
CIG: 9318323B64
Direzione Proponente Comune di Gioia del Colle
Incaricato: Rocco Plantamura
Importo Appalto: 557.670,41 (Iva Esclusa)
Importo Base Asta: 535.587,52 (Iva Esclusa)
Criterio Aggiudicazione: Offerta economica più vantaggiosa
Tipo Appalto: Lavori pubblici
Termine Richiesta Quesiti: 31/08/2022   ore   12:00:00 [Ora Italiana]
Presentare le offerte entro il 09/09/2022   ore   12:00:00 [Ora Italiana]
Data I Seduta 12/09/2022   ore   10:00:00 [Ora Italiana]
Documentazione:
Descrizione Allegato
Note

Esito e Pubblicazioni

Tipologia Data Pubblicazione Descrizione Allegato
Verbali 12/09/2022   ore   14:38 [Ora Italiana] Verbale di gara n. 1
Verbali 16/09/2022   ore   14:56 [Ora Italiana] verbale di gara n. 2
Provvedimento ammissione/esclusione 19/09/2022   ore   13:14 [Ora Italiana] determina di ammissione/esclusione

Avvisi

Data Pubblicazione Descrizione Allegato
09/09/2022   ore   11:10 [Ora Italiana] Si rende noto che la prima seduta pubblica di gara per l'apertura della documentazione amministrativa relativa alla presente procedura "APPALTO MISTO A PREVALENZA LAVORI PER LA REALIZZAZIONE DI UNA PINACOTECA DELLE ARTI FIGURATIVE A GIOIA DEL COLLE", si terrà il giorno 12/09/2022 alle ore 10:00, come già comunicato nel disciplinare di gara, mediante piattaforma telematica streaming al seguente link: https://meet.jit.si/company_14_tender_3338 Gli operatori economici e i pubblici interessati vogliano prenderne atto. IL RUP
13/09/2022   ore   17:32 [Ora Italiana] Si rende noto che la seconda seduta pubblica di gara per la verifica della documentazione amministrativa integrativa a seguito di soccorso istruttorio, relativa alla procedura telematica avviata su piattaforma EmPulia, per l’affidamento dell’APPALTO MISTO A PREVALENZA LAVORI PER LA REALIZZAZIONE DI UNA PINACOTECA DELLE ARTI FIGURATIVE A GIOIA DEL COLLE, si terrà il giorno 16/09/2022 alle ore 14:00 presso la sede dell’Area LL.PP. al 2° piano del Palazzo Comunale. Alla seduta chiunque potrà partecipare telematicamente tramite il seguente link: https://meet.jit.si/company_14_tender_3338 Gli operatori economici e i pubblici interessati vogliano prenderne atto.IL RUP

Chiarimenti

Per ricercare nei quesiti, inserire il Protocollo o parole contenute e cliccare sulla lente.
Per ritornare all'elenco completo clicca qui
Cerca protocollo o quesito
Protocollo Quesito Risposta Allegato
Quesito
PI213708-22

Risposta
PI215970-22
Buongiorno, con la presente si formulano i seguenti quesiti: 1. Trattandosi di appalto misto (lavori e forniture) e la scrivente impresa e' in possesso di categoria OG2 con classifica tale da coprire la categoria OG11 in quanto subappaltabile al 100% a ditta qualificata (come riportato al paragrafo 9 del disciplinare di gara) la partecipazione e' da considerare come A.T.I. verticale con OG2 mandataria e forniture come mandante? 2. Nel caso di partecipazione in A.T.I. verticale di cui al quesito precedente nella polizza provvisoria va indicato l’intero raggruppamento? 3. La ditta che effettuera' le forniture ha effettuato nel periodo di riferimento (09.07.2019 – 09.07.2022) forniture di biblioteche. Tali forniture soddisfano il requisito delle forniture analoghe? Saluti. Spettabile Operatore Economico, in appresso si fornisce il riscontro ai quesiti pervenuti: 1. Si conferma. 2. Si conferma. 3. Il concetto proposto dalla S.V. di “forniture di biblioteche” è particolarmente generico. Ai fini dell’utile partecipazione al confronto concorrenziale il concorrente deve aver eseguito nell’ultimo triennio antecedente la data di pubblicazione del bando di gara (09/07/2019 / 09/07/2022) un elenco di forniture per allestimenti di pinacoteche e/o allestimenti museali e/o allestimento mostre d’arte et similia, d’importo complessivo minimo pari ad € 39.515,96 oltre IVA (dunque pari alla metà dell’importo posto a base di gara per le forniture a corpo al netto degli oneri per la sicurezza). Dunque, qualora nell'ambito delle citate "forniture di biblioteche" l’o.e. sia stato incaricato di fornire allestimenti museali e/o allestimenti di mostre d'arte et similia il requisito potrà dirsi soddisfatto; qualora invece la prestazione abbia riguardato esclusivamente la fornitura di libri e/o di arredi et similia il requisito non può dirsi soddisfatto. Distinti saluti, il RUP.  
Quesito
PI203922-22

Risposta
PI205379-22
Spett.le Comune di Gioia del Colle con la presente vi chiediamo: - VISTO il D.L. 77/2021 (c.d. “Semplificazioni bis”) in cui vengono eliminati i limiti quantitativi al subappalto per qualsiasi categoria/lavorazione scorporabile, VI CHIEDIAMO se e' possibile subappaltare INTERAMENTE le forniture per arredamento/allestimenti ad impresa terza in possesso, indicando semplicemente in sede di gara di voler subappaltare dette forniture/lavorazioni nella percentuale del 100% senza dover indicare il subappaltore (si ricorda anche qui l'abrogazione di tale disposizione a seguito dell'entrata in vigore della Legge 23/12/2021 n. 238). Certi di un vostro tempestivo riscontro, porgiamo cordiali saluti. Spettabile operatore economico, è nota alla P.A. la normativa richiamata. Tuttavia, così come peraltro già espressamente previsto a pag. 21 del disciplinare di gara, stante la natura mista dell’appalto, si richiama il notorio principio secondo cui l’operatore economico che partecipa alla gara per l’affidamento di un contratto misto deve possedere i requisiti di qualificazione e capacità prescritti dal Codice per ciascuna prestazione prevista nel contratto. Di talché, dal combinato disposto degli artt. 28 e 105 del Codice, si deve ritenere che nei contratti misti sia consentito il ricorso al subappalto facoltativo; inoltre, non sembra potersi escludere che in relazione a ciascuna categoria di prestazione che costituisce oggetto dell’affidamento, il concorrente possa ricorrere al cd. subappalto qualificante, purché risulti in possesso dei requisiti atti a garantire lo svolgimento in proprio della percentuale di prestazione che, ex lege per i lavori o secondo la specifica disciplina di gara per le forniture e i servizi, non è subappaltabile. Ne consegue che, per quel che riguarda le forniture, così come già chiarito a pag. 21 del disciplinare di gara: i) non può essere affidata in subappalto l’integrale esecuzione della fornitura (i.e.: subappalto al 100%); ii) trattandosi di prestazione non ad alta intensità di manodopera, la prevalente esecuzione della fornitura non è riservata all’affidatario. Non è prevista né l’indicazione del subappaltatore né della terna. Il concorrente indica all’atto dell’offerta le parti del contratto che intende subappaltare o concedere in cottimo. In caso di mancata indicazione delle parti da subappaltare il subappalto è vietato. La mancata espressione della volontà di ricorso al subappalto, per quelle categorie a qualificazione obbligatoria non possedute dal partecipante, comporta l'esclusione dalla gara. Distinti saluti, il RUP  
Quesito
PI192475-22

Risposta
PI205378-22
Con la presente si chiede se e' possibile partecipare alla presente procedura dichiarando il SUBAPPALTO QUALIFICATORIO per le forniture per arredamento/allestimenti di cui non possiede i requisiti. Si precisa che, a partire dal 1^ novembre 2021, in seguito alle modifiche introdotte dal D.L. 31 Maggio 2021 n. 77, e' stato eliminato qualsiasi limite percentuale alla quota subappaltabile. Si chiede inoltre se e' previsto l'indicazione del subappaltatore o della terna. Si precisa inoltre che a seguito dell'entrata in vigore dal 01/02/2022 della Legge 23/12/2021 n. 238, e' stata definitivamente abrogata tale disposizione.  ?In attesa di Vs pronto e cortese riscontro, porgiamo cordiali saluti.  Spettabile operatore economico, è nota alla P.A. la normativa richiamata. Tuttavia, così come peraltro già espressamente previsto a pag. 21 del disciplinare di gara, stante la natura mista dell’appalto, si richiama il notorio principio secondo cui l’operatore economico che partecipa alla gara per l’affidamento di un contratto misto deve possedere i requisiti di qualificazione e capacità prescritti dal Codice per ciascuna prestazione prevista nel contratto. Di talché, dal combinato disposto degli artt. 28 e 105 del Codice, si deve ritenere che nei contratti misti sia consentito il ricorso al subappalto facoltativo; inoltre, non sembra potersi escludere che in relazione a ciascuna categoria di prestazione che costituisce oggetto dell’affidamento, il concorrente possa ricorrere al cd. subappalto qualificante, purché risulti in possesso dei requisiti atti a garantire lo svolgimento in proprio della percentuale di prestazione che, ex lege per i lavori o secondo la specifica disciplina di gara per le forniture e i servizi, non è subappaltabile. Ne consegue che, per quel che riguarda le forniture, così come già chiarito a pag. 21 del disciplinare di gara: i) non può essere affidata in subappalto l’integrale esecuzione della fornitura (i.e.: subappalto al 100%); ii) trattandosi di prestazione non ad alta intensità di manodopera, la prevalente esecuzione della fornitura non è riservata all’affidatario. Non è prevista né l’indicazione del subappaltatore né della terna. Il concorrente indica all’atto dell’offerta le parti del contratto che intende subappaltare o concedere in cottimo. In caso di mancata indicazione delle parti da subappaltare il subappalto è vietato. La mancata espressione della volontà di ricorso al subappalto, per quelle categorie a qualificazione obbligatoria non possedute dal partecipante, comporta l'esclusione dalla gara. Distinti saluti, il RUP  
Quesito
PI203249-22

Risposta
PI205377-22
in merito alla pagina 18 del disciplinare lettera b) "esecuzione di forniture analoghe di importo € 39.515,96" si chiede se sia un requisito da dimostrare gia' in sede di gara oppure puo' essere soddisfatto anche in seguito dopo eventuale aggiudicazione e quindi dichiarando in fase di gara di voler subaffidare tali forniture... Spettabile operatore economico, nel rammentare la natura mista dell’appalto, si specifica che trattasi di un requisito di partecipazione, il cui possesso deve essere dichiarato già in fase di partecipazione. Con riguardo al subappalto, si conferma quanto previsto espressamente negli atti di gara, ossia che non può essere affidata in subappalto l’integrale esecuzione della fornitura (cfr. art. 9 del disciplinare di gara). Distinti saluti, il RUP  
Quesito
PI202236-22

Risposta
PI205376-22
Buonasera, nel disciplinare di gara alla pagina 35/49 al punto 29, viene richiesta...tabella di sintesi dei requisiti ex art. 7del presente disciplinare di gara... potreste per gentilezza essere piu' chiari nella richiesta? grazie Spettabile operatore economico, così come esplicitato nel disciplinare di gara al punto rubricato “Documentazione a corredo”, pagina 35/49, punto 29, trattasi di “tabella di sintesi dei requisiti ex art. 7 del presente disciplinare di gara”; trattasi, in altri termini, di un documento in cui andrà esplicitato in maniera dettagliata il possesso dei requisiti di natura speciale richiesti dall'art. 7 del disciplinare di gara. Distinti saluti, il RUP  

Tabella informativa di indicizzazione

Tabella informativa d'indicizzazione per: bandi, esiti ed avvisi
Tipo Contratto Denominazione dell'Amministrazione Aggiudicatrice Tipo di Amministrazione Provincia Sede di Gara Comune Sede di Gara Indirizzo Sede di Gara Senza Importo Valore Importo a base asta Valore Importo di aggiudicazione Data Pubblicazione Data Scadenza Bando Data Scadenza Pubblicazione Esito Requisiti di Qualificazione Codice CPV Codice SCP URL di pubblicazione su www.serviziocontrattipubblici.it Codice CIG
Bando Lavori Comune di Gioia del Colle COMUNI Bari Gioia del Colle Piazza Margherita di Savoia, 10 NO 557.670,41 15/07/2022 09/09/2022 9318323B64
loading...

EmPULIA - InnovaPuglia S.p.A. - 70010 Valenzano (BA) - Strada Provinciale per Casamassima, km 3
Numero verde: 800.900.121 - Email info@empulia.it - HelpDesk helpdesk@empulia.it - PEC assistenza.empulia@pec.rupar.puglia.it